Dobbiamo Agire Adesso! Documentario sugli effetti della Pornografia sugli adolescenti

 

L’età media della prima esposizione alla pornografia è tra i 9 e gli 11 anni.

Bambini e adolescenti sottovalutano quelli che potrebbero essere i rischi a lungo termine di alcuni comportamenti online e non hanno consapevolezza delle conseguenze negative, non conoscono l’impatto della pornografia, soprattutto i più piccoli, dal punto di vista cognitivo, sociale ed affettivo.

È stato effettuato un interessantissimo studio per comprendere l’impatto della pornografia online sui ragazzi, attraverso un sondaggio che ha coinvolto circa 1000 preadolescenti e adolescenti, di età compresa tra gli 11 e i 16 anni. L’accurato report, realizzato dalla National Society for the Prevention of Cruelty to Children (NSPCC ) ha messo in luce come il 53% del campione era stato esposto a contenuti pornografici sulla rete, il 28% a soli 11 anni e nel 60% dei casi la prima volta era avvenuta all’interno delle mura di casa. Inoltre, il 28% afferma di aver cliccato, all’inizio, su questi siti casualmente, mentre il 19% dichiara di averli cercati in modo consapevole.

In generale, dopo una prima visione di questi contenuti, il 41% dei ragazzi ne rimane attratto e incuriosito. Il rischio è quello di rimanere incastrati dietro ad uno schermo e con il tempo riscontrare grosse problematiche tra cui dipendenza patologica. I nativi digitali però sono confusi e diseducati: il 95% di loro, infatti, non riceve informazioni né a casa né a scuola, è pieno di dubbi a cui non riesce a trovare risposte da parte degli adulti, finendo così per cercarle con un clic su Google. Un ulteriore rischio è quello che si generino, in una fase così delicata dello sviluppo, pensieri e fantasie che portano a credere che i modelli di sessualità e relazioni affettive proposti dalla pornografia siano normali e perciò da cercare, anche in futuro, nella vita reale.

L’educazione e sensibilizzazione sono la soluzione per vivere l’innovazione tecnologica come una risorsa e non una trappola.

Il movimento PornoTossina ha stretto una collaborazione con HOPE Films per poter doppiare e tradurre un documentario in Italiano che espone gli effetti della pornografia sui bambini e adolescenti.

Il documentario “Over 18” racconta la storia di Giuseppe, un tredicenne che era dipendente dalla pornografia dalla quarta elementare. Il documentario mostra il vero volto della pornografia intervistando i genitori del bambino, dottori, sociologi, produttori di pornografia ed ex-pornostar. Un documentario di 52 minuti che aprirà gli occhi sul pericolo che affrontano i nostri adolescenti.

Il documentario sarà uno strumento per iniziare “conversazioni” sul tema nelle scuole, università, gruppi giovanili e chiese attraverso assemblee d'istituto e conferenze.

Il documentario sarà accompagnato da un libro per genitori ed educatori e una rivista per adolescenti. Entrambi affronteranno i temi della pornografia, sexting e cyberbullismo.

La rivista sarà regalata durante le assemblee d'istituto.

Il trailer ha solo i sottotitoli ma il documentario sarà completamente in Italiano!

Tutto questo ha un costo elevato e stiamo raccogliendo fondi per realizzare il tutto prima possibile. Ogni contributo è prezioso.

Doppiaggio professionale: 3600€
Realizzazione & Mastering DVD: 1000€
Impaginazione & Stampa prime 1000 copie del libro: 2500€
Impaginazione & Stampa prime 5000 copie della rivista: 2000€
Campagna iniziale social network: 400€
Totale: 10.000€

1. DONAZIONE PAYPAL:

2. BONIFICO BANCARIO:
IBAN: IT22I0310439840000000822577 Intestatario: MORRA ANTONIO
ABI (Banca): 03104
CAB (Filiale): 39840

3. PER RICARICA POSTEPAY – CONTATTATACI

Per qualsiasi domanda:

Facebook: PornoTossina

Email: info@pornotossina.it